Etichette: palmeggiamento

I nuovi pitagorici a parlare di riposo mentale (e praticarlo) all’ ombra di un albero di ulivo davanti alle tabelle di controllo

Incroci strabilianti di esperienze tra nuovi socii e visitatori ci hanno consentito di scoprire aspetti sconosciuti della cura della vista basata sul riposo mentale, con implicazioni psicologiche tratte da Metamedicina, Dianetica, inquinamento invisibile, schermature antiradiazioni e filosofía pitagorica di venticinque secoli dopo.

Una fatica pazzesca per migliorare la vista di qualche riga ma poi il metodo dei quattro lati e il GUM® fanno il miracolo

Una signora angustiata dall’ uso delle lenti correttive consegue una vista superiore al normale da lontano e da vicino una volta diminuite le influenze negative delle radiazioni telluriche sugli occhi.  Un giovane ventitreenne dimostra la sua intelligenza interessandosi a scòpo preventivo alla cura della vista mediante riposo mentale come divulgata dalla AVP® in via esclusiva (e cosí facendo conquista 19/10 di visione).

Guarigione immediata della presbiopía grazie alla forza di immaginazione in una visitatrice AVP® e qualche timido risultato iniziale in una giovane donna con oltre otto diottríe di miopía (in questo caso ha funzionato il «metodo dei quattro lati»)

Presso il ristorante «Una Roverella» di Bassano del Grappa la AVP® si è riunita sabato 28 maggio 2022 alla presenza di quasi vénti persone per dimostrare i fenomeni del riposo mentale nella cura della vista, riscontrando una guarigione immediata in una visitatrice che ha scoperto di possedere una ottima «forza di immaginazione» e la ha saputa mettere súbito all’ opera.

Un nuovo impianto di illuminazione agevola grandemente le pratiche di riposo mentale e porta al successo immediato in due casi di presbiopía e miopía di due visitatori AVP®

Diciotto persone a Taggí di Sotto con due risultati eclatanti ottenuti da due visitatori, una signora che soffriva di presbiopía e ha potuto lèggere facilmente le «Sette Verità» in carattere diamante, un giovane calciatore quattordicenne che ha debellato la sua miopía acuta arrivando a lèggere 26/20 con l’ uso della memoria dei colori.

Partecipanti AVP® di tutte le età dimostrano i beneficî del riposo mentale con le tabelle di controllo e la stampa microscopica in una giornata di studio ricca di testimonianze positive presso AminArte a Milano

Straordinaria giornata di studio AVP® con quattordici persone di tutte le età, dai cinque anni agli oltre-ottanta, che hanno testimoniato progressi e guarigioni, oltre che come ricuperare dai cali di vista dovuti a sforzo mentale/spirituale dati dalla farsa-pandemica e annesse difficoltà. Un interessante caso di alta miopía che ha potuto dimostrare che non è impossibile vedere bene senza occhiali. La stampa microscopica dell’ epistolario «Lettere a Lydia».