Etichette: presbiopía

Tre mesi di progressi

I risultati finali dopo tre mesi di auto-trattamento nella cura di una presbiopía già seria (dieci anni di occhiali da +2,5 D).

Una fatica pazzesca per migliorare la vista di qualche riga ma poi il metodo dei quattro lati e il GUM® fanno il miracolo

Una signora angustiata dall’ uso delle lenti correttive consegue una vista superiore al normale da lontano e da vicino una volta diminuite le influenze negative delle radiazioni telluriche sugli occhi.  Un giovane ventitreenne dimostra la sua intelligenza interessandosi a scòpo preventivo alla cura della vista mediante riposo mentale come divulgata dalla AVP® in via esclusiva (e cosí facendo conquista 19/10 di visione).

Guarigione immediata della presbiopía grazie alla forza di immaginazione in una visitatrice AVP® e qualche timido risultato iniziale in una giovane donna con oltre otto diottríe di miopía (in questo caso ha funzionato il «metodo dei quattro lati»)

Presso il ristorante «Una Roverella» di Bassano del Grappa la AVP® si è riunita sabato 28 maggio 2022 alla presenza di quasi vénti persone per dimostrare i fenomeni del riposo mentale nella cura della vista, riscontrando una guarigione immediata in una visitatrice che ha scoperto di possedere una ottima «forza di immaginazione» e la ha saputa mettere súbito all’ opera.

Mosche volanti scomparse grazie allo spostamento del puntatore laser

Spariscono le fastidiose mosche volanti grazie al metodo dello spostamento in una socia AVP® appena iscritta. Altri casi notevoli: la vista da vicino che si accende grazie al colore di sfondo di un evidenziatore giallo, un pensionato che non ha mai portato gli occhiali in vita sua, una insegnante di yoga si riposa sulla schermatura Geoprotex® e poi vede meglio, importanza dello sbattere le pàlpebre per mettere a fuoco meglio, il nostro libro VISTA PERFETTA SENZA OCCHIALI sempre piú necessario ogni giorno che passa.

Un nuovo impianto di illuminazione agevola grandemente le pratiche di riposo mentale e porta al successo immediato in due casi di presbiopía e miopía di due visitatori AVP®

Diciotto persone a Taggí di Sotto con due risultati eclatanti ottenuti da due visitatori, una signora che soffriva di presbiopía e ha potuto lèggere facilmente le «Sette Verità» in carattere diamante, un giovane calciatore quattordicenne che ha debellato la sua miopía acuta arrivando a lèggere 26/20 con l’ uso della memoria dei colori.

Chi l’ ha détto che lo strabismo è incurabile?  A Milano, dimostriamo l’ impossibile grazie a una nuova socia AVP® che ci riesce in poche ore

Un caso di strabismo ipermetropico quarantennale riesce a raddrizzare gli occhi da lontano e comincia a farlo anche da vicino senza occhiali, mentre un’ altra persona con oltre sette diottríe di miopía e presbiopía incipiente raggiunge in mezz’ ora un quarto di visione normale da lontano e lègge il carattere diamante a 20 cm senza grossa fatica.

Presbiopía decennale risolta in poche ore senza occhiali (in un caso) e prevenzione della miopía con la lettura di un libro tenuto distante (in un altro)

Due casi importanti, tra gli altri: una insegnante risolve la sua decennale dipendenza dagli occhiali per vicino da 2,5 diottríe e lègge il carattere diamante (1 mm) mentre una ragazzina dodicenne dimostra di avere debellato la sua miopía scolastica leggendo da un metro e mezzo un libro in carattere ordinario.  Un altro visitatore estemporaneo ci racconta come da solo è riuscito a togliere l’ obbligo di guida con lenti sulla patente grazie ai materiali della Associazione Vista Perfetta®.