«IL FALCO» numero 59 (2020 1/2)

13,99 

Il nuovo numero della esclusiva rivista periodica cartacea «IL FALCO PER L’EDUCAZIONE ALLA VISTA PERFETTA», rilasciato il 6 giugno 2020.

Per sfogliare il PDF di anteprima premere qui:

IL FALCO 59 – COPERTINA, SOMMARIO ED ESTRATTI

IN ALLEGATO (stampa fine e microscopica):  «Lettere a Lydia» di Edoardo Scarfoglio (1907).

Descrizione

Ipermetropía: Definizione.  Poca importanza a essa attribuita dagli oftalmologi, ma in verità piú dannosa della miopía.  Il grado del difetto non pregiudica la cura.  Esperimenti di laboratorio dimostrano curabilità della ipermetropía nel 100% dei casi.  Fatti non pubblicati perché privi di insuccessi.  Conseguenze della operazione di rimozione della cataratta.  Cura della ipermetropía impossibile perché un reputato autore dichiara che è cosí.  Inutilità dei massaggi dei muscoli delle pàlpebre.  Tentativi o sforzo aumentano la ipermetropía.  Il riposo la guarisce.  Tendenza a concentrarsi.  Beneficio dal dondolamento.  Il dondolío circolare.  Insuccesso in un esperimento di laboratorio.  Trovata la spiegazione scientifica ma ciò non ostante pubblicazione non autorizzata.  Pratica con la stampa fine e con i bianchi spazî.

Atrofía del nervo ottico:  Il caso di una mammona di colore che era cieca ma che impara nuovamente a vedere grazie al ricordo del lucido nero per i fornelli.

Resoconti AVP®, note salienti Il caso del “ferrarista” che può vederci chiaramente non ostante i danni del cerchiaggio e altri guai post-operatorî; socia dodicenne dimostra di vedere con vista sopra-normale le lettere sconosciute anche all’ imbrunire; il giardiniere insoddisfatto perché nessun oculista aveva mai saputo prescrivergli i giusti occhiali riesce a lèggere quasi tutto il Segnalibro a 20 cm; fisioterapista tormentato dagli occhiali per vicino si rilassa al sole, raddoppia la sua visione da lontano e magicamente lègge l’ ultima riga del segnalibro a 20 cm! • Smentiti i professionisti della visione che condannano la gente agli occhiali a vita • Nuova socia migliora facilmente la vista con –3 D già alla seconda riunione • Un medico steineriano si iscrive e già guadagna la vista sopra-normale; in omaggio un cerotto Skudo® a chi partecipa dalle 10; problemi di vista allo schérmo risolvibili con la pratica; efficienza mentale e bei voti • Strano caso di paura della luce risolto insieme alla presbiopía che sparisce non ostante una passata cecità; riposo mentale migliorato con il GUM® • Se una lettera non viene fuori da sola allora il trattamento è fallace; debellare il fastidio della luce • Gruppo di riscontro telematico attivato dopo la giornata di studio, risultati confermati • Oltre vénti persone sono troppe in una unica giornata; occhi irradiati un ostacolo che si può rimuovere; vedere meglio allo schérmo ingrandendo temporaneamente i caratteri; adolescenti portano la vista al normale aiutandosi con il sole • Giovane barbuto dimostra di acquisire la vista normale da vicino e da lontano e se ne torna a casa guidando senza occhiali • Miopía di –10 D vede 7/70; sbloccato l’ occhio ambliopico; distacco del vitreo in una socia storica dovuto a radiazioni, strategíe curative • Primo esperimento di «gruppo ristretto» con ottimi risultati • Come debellare il pessimismo di chi teme di fallire; patente rinnovata senza occhiali; migliorato discernimento alimentare; nuovo socio di dieci anni batte tutti davanti alla tabella; 20/10 facili • L’ importanza di lèggere il libro base del Dott. Bates • Adolescenti sempre a rischio miopía • La tabella dei Fondamentali di fianco allo spartito • 25/10 a dieci anni • Strano comportamento di un signore anziano che nega il beneficio ottenuto.

Stampa fine e microscopica:  « Lettere a Lydia » è un epistolario amoroso che racconta la separazione tra due amanti irraggiungibili.

Informazioni aggiuntive

Peso 0.4 kg
Dimensioni 12.8 × 18.8 × 1.5 cm