«IL FALCO» numero 58 (2019 2/2)

13,99

Il nuovo numero della esclusiva rivista periodica cartacea «IL FALCO PER L’EDUCAZIONE ALLA VISTA PERFETTA», rilasciato il 30 dicembre 2019.

Per sfogliare il PDF di anteprima premere qui:

IL FALCO 58 – COPERTINA, SOMMARIO ED ESTRATTI

DUE ALLEGATI SPECIALI:  «Come un uomo pensa» di James Allen (1903),  «Papà, perché non mi compri il cellulare?» di Nicola Limardo (2017).

Descrizione

Cataratta:  Dimostrazione da parte di un professore universitario della produzione di cataratta mediante pressione sul globo oculare.  Il ruolo dei muscoli estrinseci dell’ occhio e sua durezza.  Cura mediante operazione sempre rischiosa.  Cura mediante rilassamento sempre preferibile.  Perfetta memoria come cura della cataratta.  Centrale fissazione pure necessaria.  Tempi lunghi per completo sollievo.  Uso della lente solare e accorciamento del tempo.

La donna con l’asma:  Emily aiuta una donna sofferente di asma a guarire la sua vista mediante palmeggiamento e altre indicazioni igieniche e quella risolve l’ asma senza neanche accorgersene.

Resoconti AVP®, note salienti:  le luci elettriche aiutano a fare il trattamento    analisi dello spettro cromatico con un CD che fa da riflesso    usiamo le lettere sconosciute per comporre parole e aiutare a méttere a fuoco da lontano    uno strumento musicale chiamato KoScí ci aiuta nel palmeggiamento    con altoparlante telecomandato possiamo ascoltare musica a 432Hz e le fiabe con qualità e beneficio    due bambini passano da 20/30 a 20/10–, un socio con otto diottríe lègge lettere sconosciute con cinque decimi di visione    grazie all’ascolto delle fiabe e alla pratica con la tabella di controllo insieme agli altri socii viene debellata ogni angoscia)    un visitatore ignaro si ritrova a vedere da vicino in pochi minuti di uso del nostro segnalibro    dopo 20/15 e 20/10 non rimane altro che esercitarsi con le lettere sconosciute    occhio irradiato da raggi gamma può ricuperare comunque una discreta vista anche in caso di emorragía ma bisogna usare le luci coerenti e concentrate da noi fornite    non avere mai messo occhiali e godendo di una buona intuizione su che cosa sia la immaginazione visiva si cura facilmente la miopía    con l’uso della memoria della musica il bruciore agli occhi va via    tenendo sempre a portata di mano una tabella Snellen tascabile    impresa di un ragazzino di dieci anni, 29/10 pensando alla luce di un treno    20/20 con lettere sconosciute, grazie all’uso quotidiano del diario della vista perfetta    con benda sull’ occhio è facile curare occhio pigro    obiettivo raggiunto da un socio di lunga data, la patente rinnovata senza occhiali e dieci decimi per occhio    il dondolío della piroetta inventato da una bimba di otto anni    14/15 con sette diottríe di miopía non è male    lo «sfarfalletto» inventato da una bimba di cinque anni; il nostro non è il metodo Bates commerciale; presbiopía incipiente ma dura da curare    a volte uno vede meglio a occhio nudo ma si ostina a usare gli occhiali perché glielo ha détto chi glieli ha venduti •  prepararsi alla ripresa scolastica già a giugno    residenziale nelle Marche un successo spirituale    due gemelli minorenni vogliono curarsi senza occhiali ma i genitori sono scettici    nuova socia convinta ottiene risultati immediati    la maculopatía monolaterale non fa paura con l’ aiuto della AVP®    il giuoco del frisbí e la vista (con istruzioni).

Stampa fine e microscopica:  «Come un uomo pensa» è il classico dello sviluppo spirituale, pubblicato nel 1913 e riproposto in una nostra traduzione originale.    «Papà, perché non mi compri il cellulare?» è un classico che spiega i pericoli dell’ uso/abuso dei dispositivi digitali dal punto di vista della Fisica quantistica, scritto da uno scienziato italiano medaglia d’ oro per l’ innovazione tecnologica.

Informazioni aggiuntive

Peso 0.4 kg
Dimensioni 12.8 × 18.8 × 1.5 cm